fbpx
Categoria

Lavoro

Categoria

Nella mia esperienza di counselor aziendale mi sono spesso trovato a dover affrontare dipendenti alla ricerca di consigli su come sopravvivere al lavoro. Molti lavoratori si sentono affranti e mi chiedono un aiuto quando le cose non vanno nel verso giusto. Il posto di lavoro è un po’ come la nostra seconda casa, è il luogo dove passiamo gran parte delle nostre giornate e almeno 1.700 ore ogni anno. È un ambiente in cui dovrebbe regnare l’armonia, la collaborazione e la condivisione. Tra l’altro, lavorare felici e sereni permette di aumentare la produttività aziendale, mentre farlo di controvoglia non porta da nessuna parte. Andare al lavoro è diventato uno strazio e cerchi una soluzione? Scopriamo insieme cosa puoi fare.

L’attuale mondo del lavoro ha subito profondi cambiamenti. È sempre più comune trovare, all’interno di organizzazioni e aziende, figure professionali nuove e specializzate come quella del counselor aziendale. Egli può aiutarti nella gestione organizzata delle risorse umane e delle loro relazioni aziendali, individuali e di gruppo. Il counselor ha una visione innovativa del modello organizzativo in un’azienda, che si discosta da quella tradizionale e che mira a raggiungere i migliori risultati imprenditoriali partendo proprio dal benessere psicofisico del lavoratore. Vediamo nel dettaglio chi è, cosa fa e perché è utile avere un counselor in azienda.